Archivi categoria: forex

Plus500 Effetti Collaterali: ci sono?

La piattaforma di trading online Plus500 è senza dubbio una delle più famose piattaforme di trading online con i CFD.

Il broker con sede a Cipro, consente di iniziare a fare trading online con grande semplicità e velocità grazie ai Contratti per Differenza. Il modello di business di Plus500 è famoso in tutto il mondo, in quanto è uno dei pochissimi broker disponibili che garantiscono le zero commissioni garantite.

Questo significa che con Plus500 non ci sono commissioni di alcun tipo, non ci sono nemmeno le commissioni nascoste. Questo permette anche ai trader con pochi fondi da investire di poter iniziare a guadagnare seriamente. È presente inoltre anche la leva finanziaria, che è in grado di incrementare il potere d’acquisto, consentendo anche a chi può investire solo qualche centinaio di euro di fare trading come un vero hedge fund professionista.

Plus500 ha rivoluzionato il modo di fare trading sul forex, anno per anno… Ma assieme a tutto questo grande successo, sono anche arrivate le numerose critiche al sistema di Plus500.

In particolare si è parlato moltissimo dei cosiddetti “Effetti Collaterali Plus500”. Ma cosa sono veramente questi effetti collaterali e come funzionano?

Plus500 Effetti Collaterali
Plus500 Effetti Collaterali

Plus500 Effetti Collaterali: esistono o no?

Nelle opinioni e recensioni degli ultimi anni su Plus500 erano in molti ad aver avanzato una ipotesi di “effetti collaterali” Plus500.

Ricordiamo che per effetto collaterale (termine ben più utilizzato in medicina) si intende qualsiasi effetto non previsto oppure non desiderato.

Tuttavia siamo rimasti alquanto perplessi quando abbiamo sentito parlare di effetti collaterali con Plus500. In effetti utilizziamo la piattaforma da anni e non ci è sembrato di vedere o sentire niente di strano su Plus500. Non abbiamo mai avuto nessun effetto collaterale con Plus500.

Plus500 Regolato CONSOB e CYSEC

In effetti è molto difficile che su un broker come Plus500 ci siano effetti collaterali di alcun tipo. Stiamo parlando di un’azienda mondiale, quotata in borsa e con una capitalizzazione di mercato di svariati milioni di euro e un numero di iscritti che fa gola a molti altri broker.

L’unico “problema” che ha Plus500 è che si tratta di un broker estremamente di successo, e quindi questo lo porta ad essere criticato dalla concorrenza. Plus500 ha inoltre tutte le regolamentazioni, che lo rendono assolutamente affidabile e valido.

Plus500 Demo

Nel caso si fossero ancora scettici nei confronti di Plus500 e si sia convinti che esistono veramente degli “effetti collaterali”, la piattaforma mette a disposizione anche una piattaforma di trading online demo, che consente quindi anche di iniziare a fare trading online senza rischiare nulla, toccando con mano tutte le funzionalità di Plus500.

Plus500 mette a disposizione tutti i suoi strumenti gratuitamente e non ha certamente degli effetti collaterali, che crediamo fermamente siano invenzioni e malelingue della concorrenza.

I migliori bonus per il trading forex

Fare trading sul mercato forex è un’arte: bisogna sapere quando entrare, quando uscire, su quali coppie di valute è meglio puntare per riuscire a ottenere sempre e comunque i migliori risultati possibili. Ma non è solo l’operatività che deve interessare coloro che operano sul mercato forex. Infatti c’è forse qualcosa di ancora più importante ed è la scelta del forex broker. Solo scegliendo broker sicuri, affidabili, onesti, in grado di garantire le migliori condizioni economiche possibile si può guadagnare con il mercato forex.

In questo articolo vogliamo concentrarci, in particolare, su un elemento: il bonus. Grazie al bonus è possibile incrementare i profitti che si fanno con il trading sul forex ed è per questo che è molto interessante analizzare i bonus dei broker prima di fare la scelta.

Le tipologie di bonus forex

Esistono differenti tipologie di bonus per fare trading sul mercato forex. I principali sono i bonus senza deposito e i bonus sul deposito. Quando si opera con i bonus senza deposito non si rischia assolutamente nulla. E’ possibile aprire il conto, inserire i propri dati e si riceve subito una somma di denaro in regalo. Con questi soldi è possibile fare trading senza limiti e senza vincoli, gli eventuali profitti si possono prelevare. Ovviamente se ci sono perdite non è dovuto nulla da parte del trader trattandosi di un bonus senza deposito. Tutto sembra perfetto ma c’è un però: di solito i broker non sono molto generosi in termini di bonus senza deposito e si fermano a 25 o 30 euro al massimo. Come si vede è una somma troppo piccola per pensare di fare trading sul mercato forex seriamente e quindi la dobbiamo considerare più che altro un modo per sperimentare il forex trading senza rischiare nulla o quasi nulla. Per chi volesse approfondire l’argomento dei bonus senza deposito, consigliamo di visitare http://www.trendvincente.com/forex/forex-bonus.html che contiene una tabella dettagliata con tutti i migliori bonus senza deposito presenti sul mercato.

I bonus sul deposito sono invece molto più corposi e nel caso dei migliori broker per trading forex possono arrivare anche a svariate migliaia di euro. Questi bonus vengono elargiti in rapporto al deposito effettuato. Ci sono broker che pagano un bonus del 100% sul deposito e altri che pagano meno. In alcuni casi il primo deposito è premiato con il 100% mentre i successivi con cifre inferiori.

Per chi vuole fare trading forex professionale è davvero fondamentale scegliere al meglio il broker e soprattutto la tipologia di bonus giusta. Bisogna in particolare stare davvero molto attenti anche alle eventuali regole collegate al bonus. In alcuni casi, infatti, prima di poter prelevare il bonus è necessario raggiungere un determinato volume di trading. Non è una clausola capestro a patto di conoscerla bene fin dall’inizio. C’è da dire che i migliori broker forex consentono il prelevamento dei profitti (meno il bonus, ovviamente) senza nessun tipo di vincolo.

Perché il bonus forex fa guadagnare?

I bonus forex senza deposito sono belli, sono ricercatissimi dai principianti ma in fondo non fanno guadagnare: purtroppo l’ammontare del bonus è troppo basso per poter fare la differenza. E’ vero, ci sono stati casi nella storia di trader che hanno cominciato con il bonus di 25 euro e sono arrivati a patrimoni di decine di migliaia di euro ma sono casi fortuiti. Chi comincia con soli 25 euro di bonus senza deposito non può arrivare molto lontano.

I bonus sul deposito invece fanno guadagnare molti soldi, per due semplici ragioni. La prima ragione è che chi opera con i bonus sul deposito ha un capitale maggiore a sua disposizione e quindi i profitti sono più elevati. In secondo luogo, chi opera con un forte bonus ha la consapevolezza psicologica che sta operando sui mercati con soldi non suoi e che quindi le eventuali perdite sono nulle, nei fatti. Questo tipo di consapevolezza psicologica aiuta a intraprendere operazioni eventualmente più rischiose e quindi a ottenere profitti sensibilmente più elevati.

Forex per principianti

forex principiantiIl Forex è il mercato internazionale in cui avvengono le transazioni per lo scambio di valute. Il luogo comune oggi diffuso sul web, ovvero poter guadagnare importi considerevoli in poco tempo e in modo piuttosto facile, spinge molte persone ad avvicinarsi al mercato delle valute. La realtà è però ben diversa. Il Forex non è un gioco in cui in poco tempo e senza alcuna esperienza si moltiplica facilmente il capitale investito. Il Forex è un lavoro vero, i cui rendimenti (anche elevati) saranno il risultato derivanti principalmente dallo studio, dalla corretta osservazione di grafici e dall’analisi delle statistiche.

I principianti prima di investire in soldi reali è opportuno che imparino quali sono le nozioni del mercato e i primi passi da compiere nella negoziazioni delle valute.

Il forex trading non è complicato da imparare purché si abbia voglia di acquisire sempre più conoscenze e incrementare la propria esperienza grazie alla pratica. È il mercato più liquido e vasto del mondo, aperto cinque giorni a settimana per 24 ore su 24, e grazie alle piattaforme dei broker on line è possibile investire, in qualsiasi momento, dalla propria abitazione o in mobilità da device quali smartphone e tablet.

Tutto ciò non significa che è sufficiente un pc e una connessione ad internet per diventare degli abili trader, in grado comprare e vendere qualsiasi valuta e di realizzare facilmente dei profitti, possibilmente alti. Il trader principiante dovrà invece seguire alcuni consigli e adottare una serie di comportamenti per approcciarsi correttamente al mercato delle valute.

Strategie principianti

I trader principianti devono prestare particolare attenzione alle migliori strategie per conseguire sin da subito profitti sul mercato delle valute. Ecco dunque che diviene basilare imparare come costruire le strategie che meglio si adattano al proprio stile e da personalizzare a seconda delle proprie capacità.

Una volta scelta quale strategia applicare, è consigliato testarla in modo approfondito ricorrendo al conto demo, in modo da verificarne l’efficacia per un periodo più o meno lungo, prima di provare a ottenere profitti nel mercato forex nella modalità a soldi reali. I principianti non devono avere fretta di imparare, tutto deve procedere in maniera graduale per consentire l’assimilazione corretta delle tanti nozioni presenti nel forex.

Altrettanto importante, una volta creata la propria strategia forex, è di non procedere ad alcuna modifica. Bisogna sottolineare che una strategia di trading, per registrare i suoi effetti, necessita di un periodo di test medio-lungo. Modificando in continuazione la strategia senza averla testata a dovere, porterà il trader soltanto in uno stato di maggiore confusione. Ecco dunque che da ciò si evince un altro fondamentale aspetto a cui si dovrà attenere qualsiasi trader principiante: la massima disciplina. Per avere successo nel trading forex, essere rigorosi nella applicazioni di metodi e sistemi è un aspetto fondamentale a cui nessun trader, anche quello più esperto, può rinunciare.

Naturalmente non tutti i trader sono in grado di conservare il massimo distacco mentre si opera sui mercati forex, soprattutto quando è in ballo un capitale reale, seppur piccolo. Per tutti coloro oggi è possibile ottenere guadagni in modo molto semplificato grazie al “social trading”. Si tratta in pratica di un servizio disponibile soltanto nelle migliori piattaforme on line e attraverso cui si possono copiare le singole operazioni dei trader professionisti. Con tale metodologia si presenta un duplice vantaggio, in quanto il trader principiante potrà comprendere come agiscono i più bravi e quali sono le loro decisioni in determinate condizioni di mercato, e nel contempo avere maggiori possibilità di conseguire dei profitti.

Il social trading è una più recente opportunità per imparare, guadagnando soldi, offerta oggi soltanto dai migliori broker online.

Scelta del Broker e conto demo

I trader principianti possono investire nel forex e guadagnare soldi grazie alla attività di trading on line. Il primo fattore da considerare al riguardo, è la scelta del broker che meglio si adatta alle proprie esigenze di investimento. Alcune piattaforme sono più idonee a essere usate da trader con esperienza rispetto ad altre. È quindi opportuno perdere del tempo nel valutare il broker che sia affidabile e al tempo stesso adatto anche ai principianti. Andrà quindi esaminata con attenzione la piattaforma per scoprire se dispone di una serie di utili strumenti, come ad esempio e-book, video tutorial per principianti ed articoli base, per imparare come muovere i primi passi nel forex. Da segnalare che oggi tutti i migliori broker autorizzati offrono materiale didattico da poter consultare in modo completamente gratuito.

Il trader alle prime armi deve iniziare a fare trading in maniera graduale. Può risultare molto utile studiare la teoria e altrettanto importante è fare pratica, in quest’ultimo caso rappresentata dall’utilizzo del già citato conto demo. In questo modo sarà possibile investire sui mercati utilizzando la stessa piattaforma che si utilizza nel trading a soldi reali, ma adoperando un conto virtuale. Si potranno dunque testare tutte le strategie che si desidera, simulare investimenti, imparare il funzionamento della piattaforma, con la consapevolezza di non rischiare soldi del proprio portafogli.

Il forex trading è una attività professionale seria e come tale richiede un giusto approccio. Soltanto in questo modo anche il trader principiante potrà “crescere” e provare a realizzare profitti costanti nel tempo nel mercato delle valute.

Strategie di trading forex

strategie forexI trader che si dedicano al forex on line sono perfettamente a conoscenza che l’adozione di una strategia di trading è basilare per realizzare profitti e iniziare ad operare correttamente sul mercato delle valute.

Sono molteplici le metodologie che ogni trader può seguire e personalizzare, andiamo dunque a comprendere quali sono quelle basilari, così da poterle fare proprie.

Diversificazione del portafoglio

La diversificazione del portafoglio nel Forex è oggi considerata una delle migliori strategie da applicare, una regola fondamentale da seguire per ogni trader che desidera investire nel mercato delle valute sul web.

Soprattutto coloro che sia avvicinano la prime volte al mercato Forex devono rispettare tale metodologia, per evitare di incorrere in situazioni di perdita che al contrario era possibile eludere. È molto importante disporre di un portafoglio diversificato, in quanto il trader potrà contare su una varietà di asset che gli permetteranno di ridurre al minimo i rischi.

La diversificazione del portafoglio viene attuata anche dai classici investitori di titoli e beni che in questo modo si tutelano dal rischio di perdite, scegliendo di destinare il proprio capitale fra le diverse tipologie di strumenti presenti sui mercati (obbligazioni, azioni, materie prime, eccetera).

Per quanto riguarda nello specifico la diversificazione del portafoglio nel forex, sarà possibile prendere in considerazione il comparto azionario e investire in diverse società possibilmente situate anche in paesi differenti, in modo da ridurre così il rischio al minimo.

La diversificazione del portafoglio non tutela il trader contro la perdita ma è senza dubbio una scelta prudenziale che nel lungo termine può risultare molto proficua.

Trading system

Fra le migliori strategie a cui il trader può ricorrere nel forex segnaliamo quella basata sui sistemi di trading automatico. Il trading system consente, in modo completamente automatizzato, di aiutare il trader nella scelta delle decisioni da prendere. Fra le sue principali peculiarità, essendo sistemi automatici, il poter ricorrere ad una rigida disciplina che invece l’emotività insita in ogni trader non sarebbe in grado di assicurare.

Una strategia che viene consigliata soprattutto a tutti quei trader che non sono in grado di controllare in maniera ottimale le proprie emozioni.

Grazie ai sistemi di trading on line l’investitore potrà decidere i prezzi di apertura e di chiusura delle posizioni quando i valori fuoriescono dai livelli di supporto e di resistenza prestabiliti, situazione verificabile anche più volte nell’arco di un stessa giornata, il tutto portato a termine in modo completamente automatico.

È dunque evidente la grande utilità dei sistemi di trading on line tramite cui i trader possono pianificare al meglio le proprie strategie.

Scelta miglior broker forex

La “strategia” più importante, prima di avventurarsi nel Forex trading, è quella di saper scegliere con correttezza la piattaforma che meglio si adatta alle proprie esigenze di investimento.

È questa la “madre” di tutte le strategie, quella più importante da seguire per chi desidera operare in modo profittevole nel mercato del forex. A tal riguardo bisogna sempre ricordare di scegliere Broker regolamentati che offrono anche conti demo per consentire a chiunque di provare la piattaforma.

Soltanto ricorrendo a un broker affidabile e valido al 100% si potrà aspirare a conseguire maggiori guadagni.

Creare una strategia di trading forex

La scelta della corretta strategia forex è basilare per comprendere come realizzare profitti sia nel breve che nel lungo periodo. Ricorrendo a tutta una serie di dati derivanti dallo studio della analisi tecnica e della analisi fondamentale, ogni trader può creare una propria strategia. Eventualmente in principio può ricorrere a una piattaforma demo, grazie a cui testarne la validità e la possibilità di conseguire profitti una volta passati alla modalità a soldi reali.

Dopo aver costruito la strategia che meglio si adatta alle proprie esigenze di investimento e testata per un periodo più o meno lungo sui mercati a soldi virtuali, si passerà ad esaminare i risultati, valutando con attenzione tutte le modifiche che sarà necessario apporre. A tal proposito bisogna osservare che tutti i cambiamenti ai propri sistemi di trading, dovranno essere effettuati soltanto una volta chiusa l’operazione e usciti dal mercato. Mai attuare modifiche in corso d’opera, in quanto la propria emotività potrebbe essere causa di gravi errori che, nel caso in cui si operi a soldi veri, si tradurrebbero in cocenti perdite di capitali.

Strategie forex vincenti

Per conseguire profitti con il forex, l’adozione di una corretta strategia risulta essere basilare per realizzare utili elevati nel tempo. Con questo non si vuole certamente affermare che risulterà vincente il 100% delle operazioni, ma indubbiamente offrirà il vantaggio che se applicata regolarmente e con disciplina, si avranno maggiori probabilità di chiudere in utile un numero superiori di trade rispetto a quelli in perdita.

Da segnalare, fra le strategie oggi maggiormente seguite e applicate da parte dei trader, le forex intraday, che si caratterizzano per essere chiuse entro l’arco massimo di una giornata, e le strategie di scalping, con cui si cercano di realizzare numerosi profitti, anche soltanto di alcuni pips, aprendo e chiudendo molteplici operazioni nel corso della sessione di trading on line giornaliera.

Da quanto finora indicato è evidente che per ottenere profitti con il forex, l’adozione della migliore strategia è uno dei “tasselli” più importanti di cui il trader deve tenere conto. Di frequente sono proprio queste che a volte fanno la reale differenza tra un mediocre trader e uno di successo.

Vivere di forex è possibile?

vivere di forexChi si è avvicinato da poco al mondo del trading on line, prima o poi si domanda se vivere di forex è possibile. La risposta a questa domanda è alquanto immediata: esistono persone che riescono a vivere bene grazie ai guadagni ottenuti esclusivamente dal mercato delle valute. Girovagando per il web è facile incappare in storie e racconti di persone che riescono a vivere di forex.

Il forex è il mercato finanziario più liquido al mondo e dunque sono sempre più gli investitori attratti dai notevoli guadagni che è possibile realizzare. Sono molti coloro che riescono a trarre sostentamento e mantenersi piuttosto bene con i profitti conseguiti con l’attività di forex trading. Altri invece perdono soltanto del tempo (considerandolo un mero gioco) e, di conseguenza, anche capitali. È quanto avviene normalmente in qualsiasi altra attività economica: i più bravi vanno avanti mentre gli incapaci restano a guardare.

Vivere di forex come fare

Per riuscire a dominare i mercati finanziari occorre innanzitutto essere in possesso del giusto approccio. In pratica chi decide di dedicarsi al mercato delle valute deve essere al corrente che si tratta di una attività seria da cui è possibile conseguire dei profitti anche molto elevati. Tutti coloro che pensano invece che si tratti soltanto di un gioco o di uno strumento per realizzare facili guadagni, registreranno soltanto delle perdite. Bisogna essere in grado di comprendere immediatamente che per ottenere guadagni dalla speculazione sulle valute, è necessaria preparazione e competenza, capire tutti i meccanismi di mercato e come è possibile in concreto guadagnare. Naturalmente è anche molto importante la scelta corretta di broker forex affidabili e sicuri tramite cui operare sui mercati, in piena tranquillità e con la consapevolezza di avere a disposizione un alleato per padroneggiare nel miglior modo possibile le negoziazioni in valute.

Per vivere di forex è fondamentale anche la scelta dei migliori strumenti. È necessario dunque approfondire tutte quelle strategie per cercare di massimizzare i profitti, eventualmente anche ricorrendo a piattaforme demo, disponibili presso i migliori operatori di mercato, e verificare che quanto appreso in teoria trovi applicazione concreta in pratica, con il grande vantaggio di non rischiare soldi veri dal proprio portafogli. Un mix di teoria e pratica da alternare e che deve diventare una prassi fondamentale da seguire per ogni trader che aspiri a vivere con i guadagni derivanti dal mercato delle valute.

A tutto questo occorre aggiungere il rispetto di una ferrea disciplina, in quanto il trading on line offre la grande comodità di poter lavorare da casa ma è necessario imporsi degli orari, proprio come un lavoro d’ufficio, in quanto il forex è una attività molto seria (oltre che redditizia), oltre ad alternare momenti di lavoro a quelli di riposo, per una vita sana che permetterà di rendere di più nel corso della sessione on line. Il capo è lo stesso trader che lavora secondo i propri orari, comodamente da casa e con un potenziale di utili da raggiungere che non ha (teoricamente) limiti, anche senza disporre di lauree o titoli affini.

Altre due condizioni basilari da soddisfare per vivere di Forex, è di realizzare guadagni in maniera regolare e costante nel tempo e disporre di un capitale di investimento piuttosto rilevante. A tal proposito occorre osservare che i guadagni sono sottoposti a imposizione fiscale e dunque anche questo elemento è da tenere in dovuta considerazione. Oltre a guadagni regolari, tutti i mesi bisogna conteggiare anche le spese e i costi applicati su tali profitti.

Vivere di forex errori da non commettere

Per tutti coloro che desiderano vivere di forex è necessario dunque non sottovalutare l’impegno finanziario e di tempo richiesto, oltre che emotivo, aspetti basilari per avere successo nell’attività di trading.

I trader alle prime armi che aspirano a guadagnare con il mercato delle valute, è opportuno che abbiano ben chiaro in mente alcuni aspetti basilari, prima di intraprendere questa attività. Innanzitutto devono essere consci che nel corso del primo anno di operatività, saranno probabilmente più le operazioni che non andranno a buon fine rispetto a quelle positive (a meno di non essere dei fenomeni). È giusto rendersi inoltre conto che non esiste alcun sistema che sarà vincente al 100% ed essere consapevoli che per realizzare grandi guadagni occorre anche disporre di un buon capitale.
È possibile partire anche da soltanto qualche centinaia di euro ma non si può pretendere, con un tale capitale minimo, come già accennato in precedenza, di riuscire a guadagnare sin da subito migliaia di euro al mese.

Basilare è anche sviluppare un piano di trading ed essere capaci di gestire correttamente il proprio capitale, gli utili e anche le perdite. Una buona gestione del denaro risulta indispensabile per consentire al trader di vivere dei suoi guadagni sui mercati. Bisogna infatti tenere in considerazione che alcuni mesi si potrà anche guadagnare più di quanto preventivato. È proprio questo il momento di mettere qualcosa da parte, per essere in grado di poter far fronte ai mesi negativi che capiteranno di certo prima o poi, anche ai migliori trader. Il Forex non è esente da rischi, bisogna dunque essere razionali e lungimiranti.

Sia che si aspiri a diventare un trader part-time o full-time, è basilare valutare con attenzione tutti i diversi lati della medaglia, per pianificare correttamente la propria attività nel percorso formativo di crescita di ciascun trader. Per vivere di forex non è possibile volere imparare questa professione nell’arco di una notte ma bisogna anche coniugare delle aspettative piuttosto realistiche, cercando di imparare il più possibile dagli errori commessi in passato.

Truffe sul forex: impariamo ad evitarle

forexIl Forex è oggi il più grande e liquido mercato finanziario al mondo, una piazza virtuale in cui ogni giorno banche, istituti di credito centrali, multinazionali e grandi imprese investono i propri capitali. Negli ultimi anni, ai soggetti menzionati precedentemente, un numero sempre crescenti di trader privati si sono avvicinati al mercato delle valute, attratti dalle grandissime opportunità di guadagno.

Ecco dunque che la crescita costante degli investitori ha dato luogo a un moltiplicarsi di broker on line, ovvero operatori che mettono a disposizione della clientela, delle piattaforme per investire sul mercato delle valute a fronte del pagamento di uno spread (la differenza tra il prezzo di vendita e di acquisto).

In un primo momento queste società di brokeraggio si sono moltiplicate in modo quasi incontrollato, ma con il passare del tempo sono cresciuti anche i controlli da parte di appositi enti che regolarmente provvedono a monitorare la serietà e la professionalità di queste piattaforme. Il motivo è evidente: in un comparto dove girano parecchi soldi, è facile essere raggirati e incappare in una truffa.

Scegliere il miglior broker regolamentato

Per evitare di trovarsi invischiati in una truffa nel Forex, il principale punto da rispettare è quello relativo alla scelta del broker on line.

In Italia, l’organismo che provvede a regolamentare tutti i broker,
e in tal modo tutelare la sicurezza delle transazioni dei trader e l’affidabilità della piattaforma, è rappresentato dalla CONSOB. Nel momento in cui si decide di iscriversi a un broker, è opportuno scegliere un operatore riconosciuto da questo organismo. A tal riguardo è sufficiente verificare se il nominativo del broker risulta essere inserito in un apposito elenco pubblicato sul sito della CONSOB. La sua presenza in tale lista significa che l’operatore è in possesso di una regolare iscrizione all’albo.

Per evitare una truffa nel Forex è anche opportuno conoscere in modo approfondito il mercato in cui si opera, per rendersi immediatamente conto, ad esempio, se il rendimento (elevato) offerto da un nuovo broker può nascondere l’intento di truffare il trader. Bisogna sempre ricordare che tutti i broker guadagnano in modo continuativo se il trader consegue profitti costanti, e dunque il suo principale intento è di tutelare il proprio parco clienti, aiutando i trader a migliorare la formazione tramite l’offerta di e-book, di approfondimenti e articoli, di video e tanto altro materiale didattico da studiare, spesso disponibili in modo completamente gratuito. I broker seri e onesti non promettono guadagni spropositati, ma invece puntano proprio a far comprendere al trader che soltanto una seria formazione può portare a un trading redditizio e duraturo nel tempo.

Ecco dunque che si dovrebbe accendere un campanello di allarme nei confronti di quei broker che offrono soltanto rendimenti stratosferici ma non curano la formazione del trader: meglio diffidare.

Per sottrarsi a una truffa nel Forex diviene anche molto importante verificare tutti i contatti del broker a cui si è iscritti. È necessario controllare la presenza di una sede fissa, di un numero di telefono e possibilmente di un servizio di assistenza clienti in lingua italiana, per essere sempre sicuri di capire quanto viene detto a voce o riportato in forma scritta su moduli e contratti.

Da scartare quei broker che non permettono di poter ricevere un account demo per imparare a fare trading in modo virtuale. Oggi tutti i migliori operatori offrono questa interessante opportunità per provare a fare trading a chi si avvicina al mondo forex, anche senza disporre di una preparazione specifica.

Per non essere truffati da un broker poco serio, è anche importante esaminare con attenzione se i conti societari risultano separati da quelli dei trader, per essere pertanto tutelati da un possibile fallimento, evitando di trascinare nel baratro anche i guadagni degli investitori.

Occorre dunque sempre rendersi conto che sicuramente esistono sul mercato degli intermediari disonesti ma adottando le misure fin qui indicate, si eviterà di trovarsi implicati in spiacevoli situazioni.

Bisogna essere sempre vigili e scettici, oltre ad essere preparati in materia, per comprendere, ad esempio, se gli Account Manager mirano più al proprio lucro personale al posto di aiutare i trader a trarre profitto dalle transazioni sui mercati.

Un occhio di riguardo va dato anche alle commissioni. Broker disonesti potrebbero raddoppiare o triplicare, in modo artificioso, lo spread, e dunque togliere potenziali utili dal conto del trader.

Un ulteriore “imbroglio” scoperto su alcuni broker, è l’installazione di software truffaldini all’interno della piattaforma di trading, per far ritardare l’esecuzione degli ordini sui mercati e avvantaggiarsi illegalmente delle variazioni dei prezzi.

Il forex dunque non è assolutamente una truffa ma rappresenta oggi uno dei comparti più redditizi su cui è possibile investire i propri capitali, ma bisogna prestare tutte le dovute accortezze nella scelta del broker on line.

Essere sempre informati e scegliere il forex broker seguendo i consigli fin qui elencati, procedendo a monitorare costantemente e periodicamente il rispetto di tutte le norme legislative, permetteranno al trader di evitare e imparare a riconoscere le truffe. Serve soltanto buonsenso e quella dose di diligenza richiesta spesso al “buon padre di famiglia” anche in altri comparti, per rendere l’attività del forex trading su Internet proficua e al tempo stesso tutelata.

Perché investire sul mercato forex

mercato forexPerché investire sul mercato forex è una domanda a cui è possibile dare molteplici risposte, anche tanto differenti fra loro. I pareri possono essere contrastanti: da un lato c’è chi opera sui mercati delle valute guadagnando costantemente da tempo e dall’altra troviamo soggetti che hanno invece avuto un’esperienza negativa perdendo tutto o buona parte del proprio capitale.

Prima di dare una risposta definitiva, sarebbe meglio comprendere i presupposti che hanno portato i primi a realizzare con continuità dei profitti e i secondi a registrare invece soltanto delle perdite. La principale causa di tale diversità di opinioni è in realtà da ricercarsi su quali siano effettivamente le capacità di ognuno nell’intraprendere l’attività di trader nel forex. Tra coloro che hanno manifestato opinioni negative sul mercato delle valute, è facile imbattersi in individui che il più delle volte si sono improvvisati trader. Il trading sulle valute è in realtà una professione molto seria come qualsiasi altra attività di investimento, e dunque per cercare di svolgerla al meglio e conseguire risultati positivi occorre in primo luogo essere preparati. Soltanto con la necessaria pratica sui mercati, abbinata a una corretta e imprescindibile teoria, è possibile guadagnare con il mercato forex. Una volta compresi questi presupposti, è possibile analizzare quali sono i principali motivi per cui oggi sempre più investitori scelgono il mercato delle valute per cercare di realizzare dei profitti.

Vantaggi mercato forex

Sono molteplici i vantaggi del trading forex. Uno dei principali è senza dubbio rappresentato dalla leva finanziaria, ovvero quello strumento a margine che permette di aprire posizioni per un importo molto più elevato rispetto a quanto in realtà presente sul conto. Per chi ancora non ne fosse a conoscenza, la leva finanziaria è uno strumento disponibile presso le principali piattaforme di tutti i broker on line, grazie a cui è possibile moltiplicare profitti. Praticamente una leva finanziaria, ad esempio, di 1:200, permette di incrementare per duecento volte il proprio capitale. Questo significa che se il saldo del conto ammonta a 100 euro e si ricorre a una leva finanziaria pari a 1:200, è possibile aprire posizioni sul mercato per un controvalore di 20.000 euro. Con l’utilizzo della leva finanziaria si possono dunque ottenere lauti guadagni ma, se non saputa usare correttamente, anche portare a un repentino azzeramento del proprio capitale. Ecco perché troviamo trader (per lo più improvvisati) che raccontano di esperienze negative sul forex. Spesso si tratta di tutti quelli che non hanno la necessaria preparazione e le opportune basi di analisi, fattori rilevanti per un corretto uso della stessa leva. Da segnalare comunque che, in caso di perdita, si rischierà soltanto il capitale investito (nell’esempio precedente dunque si potranno al massimo perdere 100 euro).

Una ulteriore convenienza del forex che lo fa preferire ad altri mercati è di essere il più liquido al mondo, la piazza virtuale dove si registrano il più elevato numero di transazioni giornaliere. Risultano essere parecchio elevati soprattutto i volumi degli scambi e ciò comporta maggiori opportunità di guadagno, oltre alla certezza che un qualsiasi compratore sarà sempre in grado di trovare un venditore disposto a acquistare o viceversa. Nel corso degli ultimi dieci anni è stato registrato un consistente incremento del volume delle negoziazioni nel mercato delle valute.

Il mercato forex per di più offre la possibilità di poter operare a qualsiasi orario della giornata, essendo aperto 5 giorni alla settimana e 24 ore su 24. In questo modo si ha molta più elasticità nella scelta degli orari di lavoro, anche se occorre a tal riguardo sottolineare che alcune fasce orarie sono da preferire rispetto ad altre. Ci riferiamo a quelle in cui più piazze finanziarie risultano aperte contemporaneamente, come ad esempio tra le ore 14:00 e le ore 17:00, in cui troviamo New York “accavallarsi” con tutte le piazze europee (su tutte Londra, la Borsa dove si registrano il maggior numero di scambi forex). Da segnalare che il mercato forex è definito “Over the Counter” (OTC), in quanto non ha alcuna sede fisica ma dove le transazioni vengono regolarizzate senza l’intervento di nessun operatore e basandosi solamente sul rapporto tra la domanda e l’offerta del mercato.

A tutto questo occorre aggiungere la possibilità di operare in tempo reale tramite l’utilizzo di piattaforme Internet che sono messe a disposizione in modo completamente gratuito da parte dei broker on line.

Commissioni e spread mercato forex

Una delle principali peculiarità per cui i trader investono nel mercato forex è di non dover sostenere alcun costo di commissione. In molti altri mercati è infatti previsto un costo per ogni singola operazione, nel forex invece non bisogna pagare alcuna commissione fissa, in quanto il broker ottiene il suo guadagno attraverso il cosiddetto “spread”, ovvero la differenza tra il prezzo di vendita e quello di acquisto, misurato in “pips”.
Solitamente varia da un minimo di 0.8 pips a un massimo di 13 pips e in media si attesta intorno ai 2-3 pips. In alcuni broker è fisso, in altre piattaforme assume differenti valori a seconda del periodo temporale in cui si va ad effettuare il proprio investimento. Lo spread può assumere valori particolarmente elevati, ad esempio, in occasione del rilascio di importanti notizie macro-economiche.

Operando con regolarità sui mercati delle valute, si acquisirà esperienza e si conosceranno tutte le dinamiche che influenzano il valore dello spread, per comprendere quando è il momento ideale e più conveniente per aprire le posizioni.

Naturalmente non bisogna mai dimenticare che ogni movimento sui mercati comporterà il pagamento dello spread e dunque diviene fondamentale valutare con attenzione quale operatore applica i valori più bassi.

Rischi mercato forex

Il forex, come tutti gli investimenti in generale, non è esente da rischi ma grazie all’utilizzo di opportune tecniche, dei grafici e di comprovate strategie è comunque possibile conseguire dei guadagni importanti, forse il motivo principale per cui oggi sempre più trader lo prediligono rispetto ad altre forme di impiego dei capitali.